Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Maximumfilm

Migliori cartoni animati italiani

Di seguito una lista completa di tutti i migliori cartoni animati italiani attualmente in commercio o comunque visualizzabili in internet. Si tratta di cartoni animati italiani di lunga durata.
L'elenco non è una classifica ma contiene i voti del famoso database di cinema IMDb. Per cui basta poco capire quale sia il più votato raffrontando i singoli voti. Ma i gusti sono gusti.
Il Regista Enzo D'Alò
Si tratta più semplicemente di un elenco completo di tutta la produzione cinematrografica di film cartoni animati italiani da cui ogni lettore potrà trarre tutte le informazioni che desidera per cercare e scegliere i propri film da vedere. 
Da grandi successi come "La gabianella e il gatto" fino ai cartoni animati di "Pinocchio" o la bellissima fiaba della "Freccia azzurra". 
Registi come Enzo D'alo, scrittori come Gianni Rodari e studi di produzione come la "Lanterna Magica" hanno dato vita, in questi anni, a tanti cartoni animati di lunga durata davvero belli e pieni di magia e poesia.
Da cartoni animati per i più piccoli, come "L'apetta giulia", a lungometraggi per tutti, grandi e piccini, come "Gladiatori di roma" o "Zero zero", passiamo ora in rassegna quelli di maggiore successo presso il grande pubblico.



1) Aida degli alberi
di Guido Manuli
Aida degli alberi è un cartone animato italiano del 2001 girato dal regista Guido Manuli.
Il regno di Arborea è guidato dalla pacifica principessa Aida. Gli abitanti vivono in pace in abitazioni di legno sugli alberi e la loro vita scorre pacifica e tranquilla, finché un giorno dei soldati del regno di Petra rapiscono l'animale domestico della principessa Aida. Questo viene trovato da Radames, un abitante di Petra, che lo alleva finché non partorisce un  .(segue)
Voto IMBd | 5.6 |
Link al Trailer 


2) La Gabbianella e il gatto
di Enzo D'Alò
La gabbianella e il gatto è un cartone animato tutto italiano girato nel 1998 e  realizzato dallo studio Lanterna Magica e diretto dal regista Enzo D'Alò
Kengah, una gabbiana avvelenata da una macchia di petrolio, riesce ad affidare in punto di morte il proprio uovo al gatto Zorba, strappandogli tre promesse: quella di non mangiare l'uovo, di averne cura finché non si schiuderà e di insegnare a volare al nascituro.
Zorba chiede consiglio ai suoi amici Colonnello, Segretario, Pallino e Diderot, e grazie al loro indispensabile aiuto, la piccola creatura riesce a nascere senza problemi. nel compito difficile di  ...(segue)....
Voto IMBd | 7.0 |
Link al Trailer 



3) Pinocchio (Film del 2012)
di Enzo D'Alò
Pinocchio è un famosissimo cartone animato tratto dal romanzo di Carlo Collodi e realizzato in italia nel 2012 dal regista italiano Enzo D'Alò.
Geppetto, un povero falegname, partendo da un ciocco di legno costruisce un burattino e lo chiama Pinocchio. Geppetto si prende cura di Pinocchio decidendo di farlo studiare, per comprargli l'abecedario vende addirittura la sua casacca, Pinocchio però, invece di andare a scuola, vende il libro per assistere ad uno spettacolo di burattini. Pinocchio incontra Mangiafoco, il quale prima intende bruciarlo ma poi cambia idea e gli regala delle monete d'oro, e lo manda a casa scortato da il Gatto e  sua fortuna viene salvato (segue)
Voto IMBd | 5.8 |
Link al Trailer 


4) La freccia azzurra
di Enzo D'Alò
Altro cartone animato girato dal regista italiano Enzo D'Alò nel 1996 e tratto da un famoso racconto di Gianni Rodari.
Sull'immagine di un mondo che gira e si fa via via sempre più grande, una voce fuori campo recita: "Nella notte di Natale, Babbo Natale porta i doni a tutti i bambini del mondo, ma i bambini più fortunati sono quelli italiani, perché in Italia nella notte dell'Epifania ricevono degli altri doni. Li porta loro la Befana, una vecchina che vola di casa in casa a cavallo di una scopa. Un 5 gennaio di tanti anni fa però i bambini italiani rischiarono di non aver nessun dono..."
È il pomeriggio del cinque gennaio. Nevica e  (segue)
Voto IMBd | 6.5 |
Link al Trailer   


5) L'apetta giulia e la signora vita
di Paolo Modugno
Si tratta del primo cartone animato italiano realizzato con la tecnologia 3D e girato dal regista Paolo Modugno nel 2003.
Il film è incentrato sul tema della "vita". Giulia, ape operaia nata come 333202122, ovvero il numero di serie che le fa da nome, non accetta di essere nata solo ed esclusivamente per lavorare. Perciò si reca dalla madre, l'ape regina, che inizia a raccontarle delle storie con protagonisti gli esseri umani. Con queste fiabe riesce a spiegare in modo semplice la nascita, la crescita, l'adolescenza, la vita degli adulti e infine la  (Segue)
Voto IMBd | 4.4 |
Link al Trailer  


6) L'arca di noè (film 2007)
di Juan Pablo Buscarini
L'arca di noè è cartone animato di produzione italiana e spagnola, girato nel 2008 dal regista Juan Pablo Buscarini.
 Dio, deluso dagli uomini, dà loro un'ultima possibilità di rifarsi incaricando Noè, onesto e integro, di costruire un'arca in grado di ospitare la sua famiglia e una coppia di ogni specie animale, maschio e femmina. A bordo dell'arca i prescelti potranno..(segue)
Voto IMBd | 5.5 |
Link al Trailer  


7) Un burattino di nome pinocchio (1971)
di Giuliano Cenci
Uno dei più belli lungometraggi di animazione italiani su pinocchio realizzato in italia nell'ormai lontano 1971 ma ancora godibile da tutti, grandi e piccini. 
Un burattino di nome Pinocchio è l'opera più nota del grande animatore italiano Giuliano Cenci in cui egli tentò di creare una versione del capolavoro di Collodi quanto più possibile vicino all'originale. È stato proiettato nelle sale cinematografiche italiane il 21 dicembre 1972 e (segue)
Voto IMBd | 7.9 |
Link al Trailer  


8) Cuccioli: il codice di Marco Polo
di Francesco e Sergio Manfio
Film di animazione italiano realizzato dai registi Francesco e Sergio Manfio nel 2010.
Maga Cornacchia odia Venezia. La sua avversione per la città risale a quando era una giovane Maga e durante un esperimento di magia era caduta nella laguna suscitando l’ilarità di tutti i Maghi presenti. E adesso che ha trovato sull'Himalaya il Palazzo che contiene tutte le magie inventate dai Maghi orientali negli ultimi cinquemila anni, ha intenzione di usare i trucchi del Palazzo della Magia per  (segue.)
Voto IMBd | 5.8 |
Link al Trailer 


9) Gladiatori di Roma
di Iginio Straffi
Film di animazione tutto italiano realizzato dal regista Iginio Straffi. nel 2012.
Il piccolo Timo, rimasto orfano a causa dell'eruzione di Pompei, viene adottato da Chirone, generale della Roma Imperiale. Inizia a conoscere Lucilla, figlia di Chirone. I due crescono insieme e, quando Lucilla deve partire, la vita di Timo diventa triste e monotona. Nel frattempo inizia a frequentare così l'Accademia dei Gladiatori, ma senza troppo impegno. Timo passa infatti le  (segue)
Voto IMBd | 5.1 |
Link al Trailer  


10) Momo alla conquista del tempo
di Enzo D'Alò
Ennesimo film di animazione girato in italia dal regista Enzo D'Alo nel 2001.
Momo è una bambina fuggita da un orfanotrofio che si ritrova in una cittadina dove fa amicizia con un anziano signore, Beppo, che le vuole bene come una nipotina, con Gigi, un bambino che si innamora subito di lei, e con altri compagni di gioco: Enzo, Livia e il piccolo Chicco, che le creano una casa in un antico anfiteatro per lei e una tartaruga, che ha raccolto per strada. Ma la città è invasa dai signori grigi, che convincono le persone che gli rimane poco tempo da vivere, così da risparmiare senza concedersi ore di piacere: in questo modo essi rubano ore dagli esseri umani, così da   (segue)
Voto IMBd | 6.9 |
Link al Trailer  


11) Nat e il segreto di eleonora
di Dominique Monfery
Film di animazione di coproduzione Italiana e Francese girato nel 2009.
La famiglia di Nat eredita dalla zia Eleonora la sua casa sulla scogliera. Giunti alla nuova casa, i suoi genitori leggono una lettera della zia dove sono espresse le sue ultime volontà. La sorella Angelica riceve una vecchia bambola, mentre Nat riceve le chiavi di una stanza segreta della casa, di cui la zia gli raccontava quando gli leggeva le sue storie preferite. Nat scoprirà che in quella stanza si nasconde una biblioteca di libri in edizione originale, i cui personaggi prendono vita ed escono dai propri  (segue)
Voto IMBd | 6.7 |
Link al Trailer 


12) Opopomoz
di Enzo D'Alò
Ambientato a Napoli, il film ruota intorno al personaggio del piccolo Rocco, geloso per l'imminente nascita del fratellino Franceschiello, prevista per il giorno di Natale (Segue)
Voto IMBd | 6.1 |
Link al Trailer  


13) Titanic: la leggenda continua
di Camillo Teti
Film italiano che racconta la famosa storia del titanic e girato in italia nel 2000 dal regista Camillo Teti,.
Southampton, Inghilterra, 1912. Il Titanic sta per salpare alla volta di New York per il suo viaggio inaugurale. A bordo sale anche la bella Angelica, ragazza triste rimasta orfana di madre e vessata continuamente dalla matrigna e dalle sorellastre. Unico ricordo che le rimane di sua madre è un ciondolo, che custodisce con grande cura e a cui è molto affezionata. Sulla nave Angelica fa presto la conoscenza di William, (segue
Voto IMBd | 2.3 |
Link al Trailer 


14) Totò sapore e la magica storia della pizza
di Maurizio Forestieri
Opera di animazione targata italia e realizzata dal famoso studio di animazione Lanterna Magica.
Napoli, 1758.Totò Sapore è un giovane cantastorie squattrinato che gira per le strade della città suonando canzoni che parlano del piacere del buon cibo, adorato dai Napoletani, per la sua abilità nel distogliere la gente dalla fame e per mantenere tutti allegri. Vesuvia (la strega padrona del Vesuvio, fatta di magma incandescente, e che ne scatena le eruzioni), tuttavia non  (segue)
Voto IMBd | 5.6 |
Link al Trailer  


15) Volere volare (misto film animazione)
di Guido Manuli, Maurizio Nichetti
Volere volare è un film vero e proprio in cui vi sono alcune parti realizzate con la tecnica dell'animazione. Per cui è un misto tra cartone animato e film.
Maurizio è doppiatore di vecchi cartoon americani e maniacale raccoglitore di suoni in diretta; lavora nello studio del fratellastro Patrizio, doppiatore realista di film per adulti. Conduce una vita normale, fin quando non prende una cotta per Martina, eccentrica assistente socio-affettiva. Riesce a farsi invitare a cena, ma l'emozione è tale che si trasforma a poco a poco in un disegno animato (segue)
Voto IMBd | 6.8 |
Link al Trailer  


16) Zero zero
di Marco Pavone
Zero zero è, a mio avviso, un capolavoro dell'animazione italiana realizzato nel 2011 dal regista Marco Pavone. n cartone animato imperdibile per gli appassionati e sopratutto per chi volesse vedere la produzione del nostro paese. 
Yuri è un ragazzo molto pauroso ed insicuro. Il suo atteggiamento è visto dai maestri di scuola come una mancanza di impegno. Lui non si fida di nessuno, tranne che di Cappellaccio, un pupazzo di pezza parlante che lo aiuterà nei momenti di difficoltà. Dopo una giornata trascorsa a casa della nonna tra i litigi, gli attacchi isterici del papà balbuziente, . (segue)
Voto IMBd | 5.1 |
Link al Trailer 


17) Allegro ma non troppo
di Bruno Bozzetto
Questa volta è il famoso disegnatore Bruno Bozzetto a realizzare questo film di animazione nel lontano 1976 ma ancora di ottima fattura e di piacevolissima visione.
In un teatro vuoto, un pomposo presentatore introduce un insolito spettacolo: mentre un direttore d'orchestra fa eseguire una serie di brani a un'improbabile orchestra improvvisata, formata da vecchiette in abiti belle époque prelevate da un ospizio, un disegnatore, tenuto incatenato per anni, ne realizza in tempo reale la versione animata. (segue)
Voto IMBd | 7.5 |
Link al Trailer 


18) I fratelli dinamite
di Nino e Toni Pagot
Film di animazione italiano realizzato nel lontano 1946 dai registi Toni e Nino Pagot.
Il film presenta una struttura ad episodi:  L'infanzia dei tre fratellini, su un'isola selvaggia, in mezzo alla natura incontaminata, fino al loro ritrovamento da parte di alcuni esploratori e il ritorno (più o meno forzato) alla civiltà; La scuola (Segue)
Voto IMBd | 6.0 | 
Link al Trailer  


19) Putiferio va alla guerra
di Roberto Gavioli
È la narrazione degli animali del bosco della storia di una tenace formichina col nome Putiferio e di una guerra senza quartiere fra formiche gialle e formiche rosse. Le più forti e bellicose formiche rosse (il cui formicaio viene raffigurato come costruito entro un elmetto nazista giacente al suolo) avranno presto la meglio, nonostante la coraggiosa avversaria Putiferio cerchi di organizzare una strenua resistenza. Una volta persa la guerra, Putiferio passa alla guerriglia, ma si imbatte nel bel comandante delle formiche rosse e tra i due nasce una tenera storia d'amore. Ben presto tutte le formiche, gialle o rosse che siano, dovranno  (segue)
Voto IMBd | 7.2 |
Link al Trailer  


20) La rosa di Bagdad
di Anton Gino Domenighini
La principessa Zeila, figlia del califfo di Bagdad, è in procinto di sposarsi, per scegliere i pretendenti vengono invitati i principi dei paesi vicini. Il perfido visir Jafar, che vede nel matrimonio con Zeila il mezzo per impadronirsi del regno, ben sapendo che la principessa non acconsentirebbe mai alle nozze, pianifica di infilarle al dito un anello stregato che la farà innamorare di lui. Amin, il giovane maestro di musica della principessa, scopre il piano e ruba l'anello; Jafar però lo imprigionerà in un castello e il mago Burk con un incantesimo lo renderà scuro di pelle, e quindi irriconoscibile perfino a sua madre. Neanche i tre ministri  (segue)
Voto IMBd | 6.9 |
Link al Trailer  



Se ti è piaciuto l'articolo lasciaci un +1 (Contribuirai a farlo crescere). Grazie.



QUESTO POST E' STATO SCRITTO DA: 
_________________________________________________________________________________
FRANCESCO PINNA, PROFESSORE DI ECONOMIA E DIRITTO, TRIBUTARISTA E BLOGGER PROFESSIONISTA, CHE HA SCRITTO PIU' DI DUEMILA ARTICOLI SU ARGOMENTI QUALI FISCO, DIRITTO TRIBUTARIO, ECONOMIA  E, INFINE, ARTICOLI SULLA SUA GRANDE PASSIONE, IL CINEMA. PUOI SEGUIRE O CONTATTARE FRANCESCO SU GOOGLE+


Nessun commento:

Posta un commento